Loading...
Tea Hacic-Vlahovic

Il Partito delle Troie Radicali

di Mariavittoria Salucci
24.09.2021

Tea Hacic-Vlahovic: il concetto di
ribellione, L'anima della festa, la politica
e le differenze tra Milano e LA

Tempo di lettura 15”

Quando si parla di “party girl” c’è chi pensa a Greta Garbo in Ninotchka e chi all’iconica foto in macchina di Lindsay Lohan, Paris Hilton e Britney Spears. A queste, però, ci sarebbe da aggiungere Tea Hacic-Vlahovic, scrittrice, comedian, performer, podcaster e troia radicale.

Life of the Party (da noi edito da Fandango, L’anima della festa) è il suo primo libro, che racconta la “Milan l’è un gran Milan” dei primi 2000. Per scriverlo è tornata a Los Angeles, un po’ come Pirandello, che aveva scritto la sua tesi di laurea sul dialetto di Girgenti (Agrigento) mentre era in Germania, perché per capire davvero le cose devi guardarle da lontano.

Party, almeno per quello che dice Google Traduttore, significa festa, e così con Tea abbiamo parlato delle feste che “i giovani d’oggi” si sono persi durante i vari lockdown, ma vuol dire anche partito, e forse forse le Troie Radicali riusciranno anche a entrare in Parlamento.

Qui prima del milione!

ANARKIA, LA NOSTRA NEWSLETTER

Ho letto e compreso le informazioni riguardanti il trattamento dei miei dati personali illustrate nella Politica sulla privacy e accetto di ricevere comunicazioni commerciali tramite questa newsletter o altri mezzi utilizzati dall'editore.

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.